In Beauty

Ricostruzione molecolare OLAPLEX: funziona davvero?

Buongiorno a tutti,
ebbene sì: anche le beauty blogger fanno dei danni ai propri capelli! Dopo l’estate, complici il sole, il mare e la salsedine, mi sono ritrovata una chioma profondamente disidratata e diversi problemi di doppie punte. I miei capelli erano inariditi nonostante avessi sempre cercato di curarli con impacchi di balsamo e maschere nutrienti. La soluzione che mi è stata proposta dal parrucchiere per nutrire a fondo e rigenerare i fusti è la ricostruzione molecolare Olaplex.

Che cos’è la ricostruzione molecolare Olaplex?

Olaplex è un brand statunitense molto noto tra gli addetti ai lavori. Da quando è sbarcato in Italia (complice anche il fatto che lo utilizzino celeb del calibro di Kim Kardashian) se ne parla tantissimo con particolare riferimento alla linea dedicata alla decolorazione non aggressiva per i capelli. La rigenerazione molecolare Olaplex è un trattamento professionale in due fasi che riporta il capello nelle sue condizioni ottimali attraverso l’azione di un ingrediente attivo brevettato (l’impronunciabile bis-aminopropyl diglycol dimaleate).

Come agisce?

Il trattamento di ricostruzione molecolare Olaplex è costituito da due fasi.

  • Fase 1: il prodotto che agisce in profondità restituendo vigore e morbidezza ai capelli viene distribuito uniformemente sui capelli umidi e lasciato in posa per un periodo che va dai 10 ai 20 minuti (nel mio caso, il parrucchiere ha valutato che la situazione fosse talmente drastica che l’ha lasciato in posa 25 minuti!)
  • Fase 2: questa è la fase in cui viene distribuito sui capelli il sigillante, che chiude bene i fusti del capello fino alle punte e permette di prolungare l’azione della ricostruzione molecolare

ricostruzione molecolare olaplex-duo

La ricostruzione molecolare Olaplex funziona?

Ancora prima che il parrucchiere iniziasse il processo di asciugatura e messa in piega, sono stata invitata a toccare i miei capelli in seguito all’applicazione del trattamento di ricostruzione molecolare Olaplex. Che dire? Non ci potevo credere: capelli morbidissimi, setosi, dall’aspetto veramente sano e luminoso. Insomma, il trattamento di ricostruzione molecolare Olaplex per me è promosso a pieni voti!

Come mantenere più a lungo i benefici?

Questa domanda è la stessa che ho posto al parrucchiere. La risposta che mi è stata data è che è fondamentale scegliere dei prodotti che abbiano delle ottime formulazioni e soprattutto lasciar perdere shampoo e balsamo che si trovano a pochi euro nella grande distribuzione.

Olaplex ha un prodotto destinato all’uso domestico studiato appositamente per prolungare l’effetto della ricostruzione molecolare Olaplex, Hair Perfector n°3.

ricostruzione molecolare olaplex_Olaplex Hair Perfector n3

Io sto utilizzando un’altra linea che mi è stata consigliata dal parrucchiere, con formulazioni prive di metalli e perfette per continuare a nutrire a fondo i capelli senza appesantirli: Revlon Orofluido Amazonia. Oltre ad avere un profumo davvero paradisiaco, il perfetto connubio tra fruttato e speziato, l’ho trovato efficace e non aggressivo sulla mia cute sensibile.

ricostruzione molecolare olaplex_orofluido-amazonia

Sono super soddisfatta del risultato che ho ottenuto con il trattamento di ricostruzione molecolare Olaplex: adesso prometto che mi prenderò cura dei miei capelli ancora più seriamente!

E voi, avete provato questo o altri trattamenti per capelli?

Un caro saluto e al prossimo beauty post,
Stefania Maxia

Share